Come mantenere gli scarichi puliti

Buone abitudini per mantenere gli scarichi puliti

Esistono buone prassi che aiutano a mantenere gli scarichi puliti. Proviamo a riassumere le più efficaci in questo nuovo post.

Avere tubazioni pulite è il sogno di chiunque. Nessuno vuole avere scarichi intasati o che generano cattivi odori. Prima di pensare all’utilizzo dei prodotti chimici, segui i nostri consigli su come mantenere gli scarichi puliti adottando alcune semplici buone abitudini.

 

Acqua salata per sciogliere il sapone dagli scarichi

Mantenere gli scarichi puliti con il sale? Ebbene si. Molto spesso il sapone lascia residui nei tubi di scarico, contribuendo alla loro intasatura. Per evitare tutto questo, una volta a settimana, sarebbe utile versare una pentola di acqua salata negli scarichi dei lavandini, del bidet, della vasca e della doccia. In questo modo contribuirai all’eliminazione di alcuni detriti di sapone che potrebbero essersi formati nel tempo.

La candeggina è un altro buon metodo per mantenere gli scarichi puliti

Come ben sappiamo la candeggina, usata in modo improprio, può essere abrasiva per i tubi, ma se impiegata nel modo giusto e con parsimonia non abbiamo nulla di cui temere.

Se desideri avere tubazioni domestiche limpide fai così: ogni tre settimane diluisci mezzo bicchiere di candeggina in cinque litri di acqua e poi getta un po’ di soluzione lungo le tubature. Attendi 6 minuti e poi fai scorrere l’acqua calda nello scarico per qualche minuto. Questo metodo è perfetto anche per risolvere il problema dei cattivi odori.

  1. Fai molta attenzione ai grumi di capelli

Quando le donne fanno lo shampoo sotto la doccia o quando gli uomini si radono, molti peli e capelli finiscono irrimediabilmente nelle tubazioni, rallentando il sistema di scarico o nel peggiore dei casi, bloccandolo gravemente. Una buona abitudine, che può aiutarti a prevenire questo problema, consiste nel raccogliere il blocco di capelli con un pezzo di carta prima ancora di aprire il rubinetto.

  1. Mantenere puliti gli scarichi con il bicarbonato di sodio

Anche il bicarbonato di sodio può aiutare a mantenere puliti gli scarichi. Il suo utilizzo è estremamente semplice. Ogni settimana versa una tazzina di bicarbonato nello scarico e lascia scorrere l’acqua per alcuni secondi. Questo espediente è molto utile anche per evitare gli ingorghi idraulici.

  1. Evitare i detersivi che fanno troppa schiuma

 

Un altro utile accorgimento per mantenere gli scarichi puliti è quello di utilizzare detersivi di buona qualità, evitando quindi i prodotti per la pulizia low cost. In genere quest’ultimi formano molta schiuma e questo può rappresentare un serio problema per gli scarichi. La schiuma, infatti, può causare tubazioni lente o addirittura essere la fonte di una seria otturazione.

  1. Mantieni gli scarichi puliti facendo attenzione a cosa getti nel water

Tutti quegli elementi non biodegradabili e quindi, i pannolini, gli assorbenti, i dischetti per il trucco, i preservativi in lattice, i bendaggi medici e via dicendo, possono bloccare gravemente gli scarichi del bagno, rappresentando una seria minaccia per la fognatura.

Un consiglio che quindi devi tenere a mente, è quello di posizionare nel tuo bagno una pattumiera per i rifiuti, che svuoterai di tanto in tanto per escludere eventuali cattivi odori nella stanza.

  1. Occhio alle false credenze

Infine cerchiamo di sfatare qualche mito sul mantenimento degli scarichi puliti. Non è vero che i fondi di caffè sgrassano i tubi di scarico; al contrario questi sono le più comuni cause di ostruzioni dei lavandini poiché non fanno altro che creare accumuli.

Inoltre, qualcuno ha la cattiva abitudine di gettare la sabbia per lettiere negli scarichi, pensando che questa sia biodegradabile. Niente di più falso! La sabbia non solo non è biodegradabile, ma può contribuire a ad avere scarichi domestici intasati.